CHI SIAMO

UN PO' DI... NOI

Non siamo persone speciali... siamo persone che hanno creduto che se "uno Sogna da solo, è solo un sogno; se tanti sognano insieme, è l'inizio di una nuova realtà" (F.Hudertwass).

Siamo forse una goccia nel mare... ma, con il nostro piccolissimo ed umile contributo, stiamo cercando di dire a quella parte dell'Italia che critica e sta a guardare, che VOLERE È...POTERE!

Il sogno che ci ha "uniti" ha avuto inizio nel gennaio del 2014. Una Scuola Materna di Cuneo necessitava di fondi per l'acquisto di un videoproiettore che la P.A. stentava a finanziare così un'insegnante chiese ad alcune mamme di "inventarsi" un progetto che potesse "colmare" quello che lo Stato non riusciva a fornire.... 

Idea! Avremmo messo in scena un musical... non sapevamo quale ma potevamo farcela... affiggemmo moduli di adesione per prendere parte ai provini... alla Scuola e nella bacheca dell'A.O. Santa Croce e Carle. 

Con grande meraviglia di tutti, Sindaco di Cuneo compreso, il SOGNO prese vita.

Ci siamo incontrati, conosciuti, studiati... fuori orario di lavoro, sacrificando anche tempo libero e famiglia, per mettere in scena la commedia musicale "Tre padri, una donna ed una... sposa", liberamente ispirata al famosissimo musical di Broadway "Mamma Mia".
E così, avvocati, medici, infermieri, liberi professionisti ed educatori sono diventati amici, fratelli di ventura... l'inseparabile famiglia dei "Pazzi di Cuore"....

Tutti abbiamo infaticabilmente lavorato con impegno, cimentandoci negli sconosciuti mondi della prosa, del canto e del ballo, aiutati da tecnici e professionisti del settore che, "sposata" la causa, ci hanno supportato con la loro opera anche per scenografie e costumi.

L'incosciente entusiasmo ed un pizzico di ingenua follia sono stati la guida e la forza che hanno reso possibile montare, in soli sei mesi, il primo spettacolo.
Ma "noi gente pazza che ragioniamo col cuore" abbiamo messo anima e corpo in un progetto in cui credevamo fortemente, remando faticosamente contro gli "addetti ai lavori" per i quali era una scommessa persa in partenza!
Oggi, però, con 15 rappresentazioni al nostro attivo, sempre con il tutto esaurito, quasi € 50.000,00 donati, la particolare Benedizione Apostolica di Papa Francesco - giunta per la Santa Pasqua del 2015 - ed il supporto morale della Segreteria Generale della Presidenza della Repubblica, possiamo dire che quella scommessa l'abbiamo vinta!!!!

                                            

Siamo una famiglia che non ha bisogno di legami di sangue per essere unita e darsi... coraggio. 

Siamo la solidarietà contagiosa incontrata in questa avventura.

Siamo tutti quelli che abbiamo fatto sorridere... tanti... anche solo per le due ore dello spettacolo, sulle trascinanti musiche degli ABBA. 

Siamo quelli che hanno voluto continuare a trasmettesse le emozioni provate... quelli con la voglia di mettersi in gioco... l'entusiasmo, l'ansia... la paura di non essere all'altezza... quelli con la gioia più grande di tutte... la gioia di... donare!


Finalità della Compagnia PAZZI DI CUORE 

La compagnia teatrale amatoriale "PAZZI DI CUORE" nata nel gennaio 2014, si é costituita in associazione nel maggio 2016 ed ha lo scopo di praticare, promuovere e diffondere la cultura e l'arte nel settore del teatro, ispirando la sua attività ai valori umani e di solidarietà sociale, perseguendo il fine della beneficenza indiretta.

Attraverso la realizzazione di spettacoli teatrali, favorisce la crescita culturale dei soci e, in generale, del pubblico. Si raccolgono fondi da destinare in beneficenza a favore di ONLUS, istituti scolastici, reparti ospedalieri e qualsivoglia realtà che necessiti di finanziare progetti sul territorio di appartenenza, con particolare attenzione a quei progetti rivolti ai diversamente abili in età scolare.

La delicata situazione economica ed il trend negativo dei tagli alla spesa pubblica delineato oramai da alcuni anni, rende necessario sviluppare un welfare sempre più orientato al privato sociale il quale, pur essendo dotato di professionalità e competenza, ha necessità di risorse finanziarie per avviare progetti rivolti a dare risposte ai bisogni emergenti.

Attraverso la promozione di attività benefiche, si contribuisce inoltre a creare una cultura di solidarietà ed integrazione tra la cittadinanza facendo conoscere le diverse realtà presenti sul territorio, la loro mission ed i loro progetti.